Turismo

In un territorio di 1.246.700 km2, l’Angola è culla di una natura con fauna selvaggia e marina, flora esuberante, e di gente dolce ed allegra, che fanno di questo paese una terra benedetta che, con piacere, dà il benvenuto a tutti coloro che in essa desiderino riposare, lavorare, passeggiare, trattarsi con le acque medicinali o visitare luoghi insoliti, con paesaggi da sogno, in terre indimenticabili.

L’Angola ha anche 1.650km di costa marittima, di acque inaspettatamente calde, spiagge di sabbia bianca e fine che si perdono nell’orizzonte ed una flora marina fra le più variate del continente africano – L’Angola promette un’infinità di momenti belli ed unici, passati nel clima tropicale e subtropicale che, con temperature medie di 27ºc, invitano alla pratica di alcune varietà di sport nautici. 

I maestosi fiumi dell’Angola, disegnano lungo i loro percorsi un paesaggio spettacolare di cascate, rapide cadute d’acqua e letti a serpentina, visitati da varie specie di uccelli e ombreggiati da un’ampia varietà di flora tipica di questi meandri, come le vergini ed esuberanti foreste tropicali, le savane, ecc.

L’Angola conserva decine di aree protette: parchi nazionali, riserve parziali come la Kissama, e riserve di caccia, dove s’incontrano la bellezza dei suoi verdi e gli incanti del regno animale selvaggio, che solo il clima ed il paesaggio africano possono concepire, il cinguettare degli uccelli, il ruggire dei leoni, il rumore dei branchi di zebra, di elefanti, di antilopi, i salti di ghepardi e leopardi, lo strisciare di rettili, la visione di coccodrilli che dormono e d’ippopotami che si bagnano. L’Antilope Nera gigante è il simbolo angolano utilizzato dalla compagnia aerea nazionale e stampato su alcune banconote della moneta nazionale.
I monumenti storici raccontano il passato secolare dell’Angola e la sua arte rupestre, neolitico, è visibile nelle caverne di Tchitundo–Hulu, nella provincia di Namibe. Qui si vive inoltre il contrasto fra la vicinanza del mare e l’immensità del deserto con un fiore inatteso, la Welwitchia Mirabilis. Le acque medicinali di Waco Kungo e le stalagmiti delle grotte di Sumbe, sono degne di un soggiorno calmo, organizzato e convitante.

Il borbogliare della capitale, Luanda, ed il boom di affari che risvegliano il resto del mondo, riempie i confortevoli hotel, le spiagge, i buoni ristoranti a bordo mare o sparsi per la città, tutti con servizi e menu raffinati. Le notti sono conosciute per i bei ritmi e per i luoghi esuberanti, discoteche e locali all’aria aperta. E, da molte parti della città, si può ammirare la baia di Luanda, la luce dell’albeggiare ed il tramonto, che danno origine a molta poesia e prosa. Ma il popolo dell’Angola è la sua maggior bellezza, vive la vita con generosità, con allegria e spontaneità e trasmette questo bel modo di vivere a tutti coloro che visitano il suo paese. E c’è ancora molto di più in questa destinazione turistica che è l’Angola.